Il VAR arriva anche in Champions League

Adesso è ufficiale: il VAR, a partire dagli ottavi di finale, arriva anche in Champions League. E non è finita qui: la nuova tecnologia sarà presente anche agli Europei Under-21 in programma a giugno proprio in Italia. La speranza è quella di ridurre polemiche, veleni ed errori arbitrali: ci sembra che in Serie A, almeno per ora, sia andato quasi tutto nel verso giusto.

L’Italia punta dritta agli Europei del 2020

Il sorteggio dei gironi per gli Europei del 2020 ha sorriso all’Italia. Le nostre avversarie sono tutte alla nostra portata: Bosnia, Finlandia, Grecia, Armenia e Liechtenstein. La Bosnia è la più pericolosa, ha due campioni che conosciamo bene: Pjanić e Džeko. L’Italia ha comunque l’obbligo di puntare al primo posto del girone. Sarà una bella avventura che permetterà ai ragazzi di Mancini di conoscersi, di affinare certi meccanismi e di prepararsi in vista dell’Europeo. Alcune partite, come ad esempio quelle contro Armenia e Liechtenstein, potrebbero essere delle buone occasioni per vedere all’opera i giovani sui quali l’Italia punta molto. E allora non ci resta altro che dire: forza Azzurri!

Modrić, Varane, Mbappé: chi vince il Pallone d’Oro?

Il Pallone d’Oro, uno dei riconoscimenti più ambiti e discussi del calcio, verrà assegnato nei prossimi giorni. La scelta di escludere Cristiano Ronaldo e Messi ha fatto molto rumore, d’altronde sono due fuoriclasse e giocano sempre bene. Però, almeno sulla carta, i tre in lotta per la vittoria finale sembrano avere qualcosa in più. Modrić è uno dei centrocampisti più forti al mondo, ha vinto tutto col Real Madrid e sfiorato l’impresa con la Croazia agli ultimi Mondiali; Varane, invece, gli ultimi Mondiali li ha vinti, dopo aver già conquistato coppe su coppe sempre col Real Madrid; Mbappé, che col PSG non ha centrato gli obiettivi stagionali, è però giovanissimo e ha già dimostrato tutto il suo valore. Che sfida! Chi la vince?

Nicolò Zaniolo è il futuro del calcio italiano

In una manciata di settimane, Nicolò Zaniolo ha svestito i panni di promessa del calcio italiano per vestire quelli di fresca realtà. Ha debuttato in Champions League contro il Real Madrid, è stato convocato da Roberto Mancini nonostante non avesse ancora giocato un minuto in Serie A. Nella Roma non è più un rimpiazzo ma uno dei centrocampisti da alternare anche nelle partite più importanti, com’è successo contro l’Inter. La gavetta nella Roma e nell’Under-21 gli faranno solo bene: l’Italia, finalmente, ha di nuovo dei giovani che la fanno sperare.

Scuola Calcio – Novembre 2018

il poster del mese
Il poster del mese

Poster Icardi

In questo numero…

  • Il prepartita
    Quei due ragazzini
    con meno fortuna…
  • Colpi di tacco…
    Il record di Piatek
    Paquetà farà
    impazzire il Milan
  • Intervista esclusiva
    Ma com’era Ancelotti
    quando aveva dodici anni?
    di Alberto Polverosi
  • La storia della “Pulce”
    Le parolacce al Mister
    della nonna di Messi
    di Paolo Tomaselli
  • Un maestro d’eccezione
    Sono diventato
    Francesco Totti
    giocando a… “paperelle”
  • L’ala del Parma
    Gervinho
    un giaguaro
    sbucato dal bosco…
  • La pazzesca impresa di Gervinho
    Una folle corsa
    di 82 metri
    fino al gol
  • Simone Scuffet
    Si mise tra i pali
    e fu subito
    portiere
  • L’indovino
    Due foto uguali… o quasi
    Scoprile 5 differenze!
  • Il protagonista/1
    Trippa, tatuaggi e Messi
    tutti i segreti
    di Maurito Icardi
  • Il protagonista/2
    Il super poster
    di Icardi
    in regalo per voi
  • Il protagonista/3
    I numeri di Icardi
    valanghe di gol
    più di 100 con l’Inter
  • La scuola calcio del mese…
    Lombardia Uno
    Il tesoro di Milano
    di Daniele Simonetti
  • Una famiglia di assi
    Alle spalle di Chiesa
    chi spunta?
    Il fratellino
  • Tecnica
    Tocco di suola
    colpo da maghi
    di Marco Filacchione
  • Intervallo
    Lo sai che il Monza
    cerca giocatori
    senza tatuaggi?
  • Un percorso speciale
    Ti piacerebbe diventare
    un arbitro? Si fa così
    di Marco Filacchione
  • Il mito: Gigi Riva
    Conoscete la favola
    di Rombo di Tuono?
    di Davide Bernardini
  • Scuola calcio Gigi Riva
    Una scuola per togliere
    i bambini
    dalla strada
  • Tribuna stampa
    Da Albuzzano a Cagliari
    da Quarrata a Palermo
    Notizie dal campo
  • Lo sai o non lo sai?
    Nazionale, Immobile, Vecino
    Ecco le 10 domande
    sei un vero esperto?

Scuola Calcio – Ottobre 2018

Il poster del mese

In questo numero…

  • Bernardeschi
    Un campione cresce
    Il viaggio favolosodi Rock and Goal
    di Paolo Tomaselli
  • Bernardeschi
    Ritratto tecnico
    Talento
    da numero
    fisico da mediano
  • La Nazionale
    Giovane Italia
    lavori in corso.
    Ecco i nostri talenti
  • Il racconto
    E poi sotto le scarpe
    spuntano i tacchetti
    di Davide Bernardini
  • Se giochi su…Erba,
    sintetico
    oppure terra
    quale suola usare
  • I nostri consigli
    Tredici scarpini
    multicolori o neri
    ma comodissimi
  • L’indovino
    Trovale 5 differenze
    sei pronto?
  • Il personaggio
    Il “Gallo” Belotti
    tutti i segreti
    e un magnifico poster
  • La scuola calcio del mese: Toria
    Sono loro
    i leoncini!
    di Daniele Simonetti
  • La storia di Hamsik
    Campione a 11 anni
    con tre gol
    a partita…
  • Una giocata da fuori
    classe
    Il tiro al volo?
    Occhio, estro e coraggio…
    di Marco Filacchione
  • Diciotto domande, diciotto risposte
    Ma quanto è grande
    la tua passione?
    Scoprilo adesso
  • Tecnica
    A lezione di
    doppio passo
    che magia…
  • Sei storie da raccontare
    Tutti in piedi
    c’è la Champions
    Juve, Napoli, Roma e Inter
  • La storia/1957
    La Fiorentina
    si impuntò
    «Mai di notte al Bernabeu»
  • La storia/1983
    Il portiere
    che faceva le boccacce
    ai rigoristi
  • La storia/1985
    Juventini felici
    cancellati
    dalla morte
  • La storia/1992
    Un missile
    riporta la Samp
    sulla terra
  • La storia/2003
    Clamoroso
    in finale due italiane
    Milan e Juve
  • La storia/2010
    E sapete
    com’è nato
    il triplete dell’Inter?
  • Tribuna stampa
    Da Capostrada ad Avellino
    da Asti ad Ancona
    Notizie dai campi